Temi › Resistenza e antifascismo

Orgoglio e genocidio
novità -15%

,

Orgoglio e genocidio

L'etica dello sterminio nella Germania nazista

L’«anima tedesca» è l’argomento di questo libro, colta in uno dei frangenti più tragici della storia del mondo contemporaneo: l’epoca nazista e gli anni della persecuzione degli ebrei e dello sterminio di milioni di esseri umani ritenuti «non degni di vita».

€ 20.00 € 17.00
Ordine orgoglio_genocidio normale @ €17,00
Per sempre partigiano
25 aprile

Per sempre partigiano

L'insurrezione di Santa Libera

Agosto 1946. L’insurrezione partigiana di Santa Libera, tra Langhe e Monferrato, è l’ultimo tentativo di fare lo sgambetto alla storia prima che l’Italia si infili definitivamente nel suo tunnel democristiano. Una vicenda a torto ritenuta minore viene diseppellita con un linguaggio che immerge il lettore nella vera vita, non in quella che evapora nei fumi della retorica dell’antifascismo canonico.

€ 16.00 € 13.60
Ordine persemprepartigiano normale @ €13,60
Camicie nere sull’Acropoli
novità -15%

Camicie nere sull’Acropoli

L'occupazione italiana in Grecia (1941-1943)

Basato su un vasto apparato di fonti inedite, questo libro ricostruisce le fasi della campagna di Grecia e offre una sintesi di un capitolo fondamentale della politica espansionistica di Mussolini, sfatando luoghi comuni come il mito di «italiani brava gente».

€ 23.00 € 19.55
Ordine Camicie_nere_sull'acropoli normale @ €19,55
Il tenente Alvaro, la Volante Rossa
-15%

Il tenente Alvaro, la Volante Rossa

e i rifugiati politici italiani in Cecoslovacchia

Il «tenente Alvaro» era il nome di battaglia di Giulio Paggio, il comandante della Volante Rossa, un raggruppamento di ex partigiani comunisti milanesi attivo nel dopoguerra. Con le sue azioni antifasciste e antipadronali ha incarnato i sentimenti di una «Resistenza tradita» perché incompiuta e non sfociata in una rivoluzione politica socialista. La Volante Rossa operò fino al gennaio del 1949 rendendosi responsabile anche di alcuni omicidi. Per la prima volta questo libro narra le vicende del suo mitico comandante che, evitato l’arresto, con l’aiuto del Pci riparò in Cecoslovacchia dove rimase per il resto della sua vita.

€ 17 € 14.45
Ordine Il tenente Alvaro, la Volante Rossa normale @ €14,45
La battaglia di Novara
-15%

La battaglia di Novara

9-24 luglio 1922. L'ultima occasione antifascista

Questo libro racconta un fatto misconosciuto della storiografia sul fascismo-antifascismo nel nostro Paese. E dimostra come una battaglia persa per la mancata unità delle forze democratiche abbia deciso le sorti della libertà di un intero popolo.
Fu proprio così, infatti, per la «battaglia di Novara» del luglio 1922 che può considerarsi come una premarcia su Roma.
In quell’anno, contro gli assalti fascisti rimaneva ancora forte la resistenza nel triangolo Torino-Milano- Genova che costituiva la base su cui poggiava tutto il piano dell’unità d’Italia democratica e antifascista. La città di Novara ne costituiva geograficamente l’avamposto strategico. Nell’estate del 1922 quasi tutta l’Italia rurale era ormai nelle mani delle bande fasciste. Altra e diversa era la partita sul fronte industriale delle città. E tutto si giocò nella città di Novara nell’estate ’22.

€ 22 € 18.70
Ordine La battaglia di Novara normale @ €18,70
Vesti la giubba di battaglia
-15%

Vesti la giubba di battaglia

Miti, riti e simboli della guerra partigiana

Durante la guerra di Liberazione, come in altre circostanze simili, lo scontro tra i contendenti avviene sul piano dell’offesa armata, della distruzione di corpi e cose, ma anche su quello dei segni e dei significati culturali: un conflitto parallelo tra contrapposte visioni del mondo che uomini e donne impiegano per mostrare le proprie ragioni, per distinguersi, per esistere. Dall’universo simbolico che scaturisce, dalla forte carica emotiva spesa da quanti rimasero coinvolti nasce il senso di questo libro.

€ 17 € 14.45
Ordine Vesti la giubba di battaglia normale @ €14,45
Ultimi fuochi di Resistenza
-15%

Ultimi fuochi di Resistenza

Storia di un combattente della Volante Rossa

La biografia di un importante militante della Volante Rossa, un’organizzazione di ex partigiani comunisti milanesi appartenuti alle brigate garibaldine che negli immediati anni del secondo dopoguerra decisero di non deporre le armi e di continuare una vigilanza e una concreta attività antifascista quotidiana. Insediati presso la Casa del Popolo di Lambrate, e legati da solidi rapporti affettivi oltre che ideologici, i militanti della Volante Rossa furono operativi fino al 1949, anno in cui la polizia riuscì a sgominarli definitivamente. Nel 1951 il processo a loro carico si concluse con ventitrè condanne comprensive di quattro ergastoli. I condannati alle massime pene riuscirono, con il sostegno del Partito comunista, a riparare in Cecoslovacchia. A sessant’anni dai fatti narrati, la testimonianza del protagonista di questo libro è un documento di eccezionale importanza storica.

€ 14 € 11.90 esaurito
Sant’Anna di Stazzema
-15%

Sant’Anna di Stazzema

Storia e memoria della strage dell’agosto 1944

Il 12 agosto 1944 Sant’Anna di Stazzema, un piccolo paese arroccato sulle Alpi Apuane e abitato prevalentemente da donne, bambini e vecchi sfollati, viene investito, apparentemente senza motivo, dalla furia nazista: 560 persone, di cui 150 bambini, sono barbaramente uccise e arse vive da un reparto delle SS nell’arco di poche ore. Nonostante si tratti della seconda strage in Italia per numero di morti civili, questa storia cadrà nell’oblio.

€ 13 € 11.05
Ordine Sant'Anna di Stazzema normale @ €11,05