Temi › Razzismo

L’ho sempre saputo
novità -15%

L’ho sempre saputo

Nella cella di un carcere l’incontro tra due donne. Le due sponde del Mediterraneo a distinguerne il destino. Gli inganni della «civiltà dei bianchi», imposta come superiore con la spada, la croce e il mercato. L’ultimo romanzo di Barbara Balzerani.

€ 12.00 € 10.00 novità -15%
Ordine Ho_sempre_saputo novità -15% @ €10,00
Esclusi
novità -15%

, ,

Esclusi

La globalizzazione neoliberista del colonialismo di insediamento

La logica di eliminazione delle popolazioni sottomesse, tipica della fase attuale del neoliberismo, è il fondamento di questo libro che affronta il tema attualissimo del colonialismo d’insediamento.

€ 18.00 € 14.40
Ordine esclusi normale @ €14,40
New Men’s Land
novità

New Men’s Land

Storia e destino della Jungle di Calais

Questo libro racconta la storia della prima città fondata nel XXI secolo: la Jungle di Calais. Una città nata all’inizio degli anni Duemila e distrutta nel 2016, perché al centro di una guerra di civiltà tra un’Europa delle nazioni che lotta per non morire e una nuova idea di mondo senza confini ancora troppo giovane per riuscire a difendersi.

€ 12.00 € 10.20
Ordine new_mens_land normale @ €10,20
Il rovescio dei diritti umani
novità -15%

Il rovescio dei diritti umani

Razza, discriminazione, schiavitù

Neorazzismo e neoschiavismo tracciano una linea divisoria tra esseri umani e corpi d’eccezione ‒ vite discriminate, disumanizzate, ridotte a cosa. Per combattere queste pratiche, per spezzarne il sicuro «avvenire», non basta un «diritto di ingerenza» per cause umanitarie.

€ 15.00 € 12.75
Ordine rovescio_diritti_umani normale @ €12,75
La politica dei subalterni
novità -15%

La politica dei subalterni

Organizzazione e lotte del bracciantato migrante nel Sud Europa

In diversi paesi del sud del mondo, i gruppi subalterni hanno costruito percorsi di governamentalità dal basso, vera e propria «politica popolare», oltre le forme della democrazia liberale.

€ 17.00 € 14.45
Ordine politica_subalterni normale @ €14,45
Gli ultimi ebrei di Rodi
novità -15%

,

Gli ultimi ebrei di Rodi

Leggi razziali e deportazioni nel Dodecaneso italiano (1938-1948)

Il recupero del più grande archivio dei Carabinieri Reali, avvenuto a Rodi alla fine del 2013, permette di rivedere la storia della presenza italiana nel Dodecaneso. Marco Clementi e Eirini Toliou hanno ricostruito le vicende della comunità israelitica di Rodi, dalle leggi razziali alla deportazione.

€ 23.00 € 19.55
Ordine ultimiebreidiRodi normale @ €19,55
C’è posto all’ultimo banco
novità -15%

C’è posto all’ultimo banco

Guida alla scolarizzazione dei bambini rom

Storie di bambine, bambini e adolescenti che nelle nostre scuole spesso trovano posto solo all’ultimo banco, nella fila degli invisibili, di coloro che non meritano di essere guardati, e quindi, al pari degli altri, accompagnati verso una consapevole appropriazione del proprio futuro.

€ 16.00 € 13.60
Ordine posto_ultimo_banco normale @ €13,60
Nonostante Auschwitz
-15%

Nonostante Auschwitz

Il «ritorno» del razzismo in Europa

Il libro nasce dalla constatazione della evidente ripresa del razzismo in Europa. Il tabù del razzismo può dirsi ormai rimosso: si può ricominciare a dirsi razzisti, senza mascheramenti o pretesti. La domanda che si pone è dunque: perché ci ritroviamo in questa situazione, a soli settant’anni dai campi di sterminio nazisti? Perché, nonostante Auschwitz, non siamo guariti dal razzismo
La risposta deve coinvolgere la storia della modernità, la sua genesi, i suoi caratteri costitutivi. Tra razzismo e modernità sussiste un nesso strutturale, al punto che il razzismo deve essere considerato un ingrediente costitutivo della modernità europea. Tesi che viene documentata sul piano storico e argomentata sul piano teorico.

€ 17 € 14.45
Ordine Nonostante Auschwitz normale @ €14,45
Lessico del razzismo democratico
-15%

Lessico del razzismo democratico

Le parole che escludono

Nel nostro Paese il sentimento razzista si esprime ormai in espliciti e reiterati gesti di pura violenza da parte di singoli e gruppi contro cose e persone. Questi gesti sono stati preceduti dal lento covare di un silenzioso rancore. Ma col tempo il silenzio è esploso in un liberatorio vociare di gruppi che hanno coinvolto intere comunità. Il lento lavorio delle parole razziste e la loro messa in comunicazione, non solo nei grandi circuiti dei media, ma soprattutto in quelli del minuto transito quotidiano di massa (i bar, i mezzi pubblici di trasporto ecc.), crea i presupposti delle pratiche razziste. Ma la tesi di questo libro è molto più radicale e scandalosa. Accanto a un linguaggio razzista ignorante, esplicitamente sguaiato e volgare, ve ne è un altro più pericoloso ed efficace, quello colto e raffinato proprio di quegli intellettuali che fanno sfoggio di convinta democraticità. Nella loro produzione di linguaggio sono innestati i germi di un sottile razzismo che si insinua nel comune pensare e parlare della «gente comune». Questo è, per l’autore, l’operare del «razzismo dei colti». Ed è proprio da lì che si origina il senso e l’opinione che poi diventa convinzione assoluta di massa perché ammantata di una presunta oggettività, dei cosiddetti «dati di fatto».

€ 10 € 8.50 esaurito