Catalogo › Biblioteca dell'operaismo

Abecedario di Mario Tronti
novità -15%

Abecedario di Mario Tronti

video intervista in due DVD

In un film in due Dvd i concetti chiave che fanno di Mario Tronti uno dei più grandi interpreti italiani del marxismo del ’900: amico/nemico, bolscevichi, crisi, democrazia, esilio, fede, guerra, Hegel, interiorità, libertà, memoria, novecento, operai, politica, Qoèlet, rivoluzione, Stato, teoria, l’unità, zeit…

€ 20.00 € 17.00
Ordine abecedario_mario_tronti normale @ €17,00
Operai e capitale
novità -15%

Operai e capitale

Operai e capitale è il testo fondamentale dell’operaismo italiano, un filone di pensiero politico che dagli anni ’60 ha rivoluzionato il panorama del dibattito internazionale della sinistra. La sua lettura ha prodotto un’analisi del rapporto capitale/lavoro e un lessico innovativi, contribuendo alla formazione culturale di migliaia di militanti. I suoi contenuti offrono ancora una straordinaria chiave di lettura dei rapidi e profondi processi di trasformazione del lavoro e di scomposizione delle classi in corso.

€ 20.00 € 17.00
Ordine Operai e capitale normale @ €17,00
Noi operaisti
-15%

Noi operaisti

In questo testo il filosofo della politica Mario Tronti raccoglie una serie di suoi scritti brevi sull’identità e la storia dell’«operaismo» italiano, la corrente di pensiero «neomarxista» originata dalla rivista di teoria politica «Quaderni Rossi» all’inizio del decennio ’60. In questi scritti Tronti riassume con straordinario acume le categorie teoriche dell’operaismo dimostrando quanto esse, ben lungi dall’aver esaurito la loro potenza, risultino ancora assolutamente attuali e quindi utili a interpretare la realtà e a informare progetti di trasformazione sociale.

€ 10 € 8.50
Ordine Noi operaisti normale @ €8,50
pipe-line
-15%

pipe-line

Lettere da Rebibbia

Venti lettere, scritte nella sezione speciale del carcere romano di Rebibbia e rivolte a un giovane amico, in cui Toni Negri ricostruisce i passaggi della sua vita intellettuale e politica.
A confronto con il repertorio di saggi che compongono la copiosa produzione filosofica e teorico-politica di Negri, questo libro appare anomalo, perché costruito con un registro ispirato alla tradizione letteraria dell’epistolario. La narrazione di un percorso esistenziale che coniuga una rigorosa formazione culturale a una potente passione politica, sullo sfondo della storia italiana dal Dopoguerra alla fine degli anni Settanta.

€ 17.00 € 14.45
Ordine pipe-line normale @ €14,45
Maggio ’68 in Francia
-15%

,

Maggio ’68 in Francia

Questo saggio sul «maggio ’68» – pubblicato nel luglio dello stesso anno sulla rivista «Quaderni piacentini» – è stato scritto nel bel mezzo del fuoco delle barricate parigine.
A suggellarlo come un «classico» di quell’anno è la sua lettura degli eventi del tutto in controtendenza con le categorie interpretative allora in voga nella sinistra sia istituzionale che rivoluzionaria. Infatti, gli autori, nell’analizzare e descrivere la rivolta studentesca e operaia in atto ignorarono del tutto gli schemi ideologici del marxismo-leninismo, del maoismo, dell’anarchismo ecc. Furono piuttosto le categorie «operaismo italiano», forgiate nel corso degli anni Sessanta nei laboratori delle riviste «quaderni rossi» e «classe operaia», ad essere utilizzate in questo saggio nel quale si sostiene, con grande lungimiranza, che quel che sta accadendo in Francia non è che l’inizio di una rivolta generalizzata.

€ 10 € 8.50
Ordine Maggio '68 in Francia normale @ €8,50
L’operaismo degli anni Sessanta
-15%

,

L’operaismo degli anni Sessanta

Da «Quaderni rossi» a classe operaia

La ricostruzione della storia dell’operaismo negli anni Sessanta: la vicenda intellettuale e politica che ha preso forma all’interno della rivista «Quaderni rossi» per poi sfociare in «classe operaia».
Un saggio introduttivo di Mario Tronti presenta un meditato consuntivo di quell’esperienza, inserendola nel contesto storico del «secolo operaio».

€ 50 € 42.50
Ordine L'operaismo degli anni Sessanta normale @ €42,50
Avete pagato caro. Non avete pagato tutto
-15%

, ,

Avete pagato caro. Non avete pagato tutto

La rivista Rosso (1973-1979)

Nel corso degli anni Settanta, «Rosso» è stata la più sperimentale, innovativa e insieme autorevole rivista dell’Autonomia operaia. La sua fortuna editoriale e forza di condizionamento presso considerevoli aree di militanti risiedeva in una sofisticata alchimia comunicativa. Un mix linguistico che sapeva fondere narrazioni in presa diretta delle lotte con saggi di grande rigore analitico; storie a fumetti con titolazioni fulminanti; riferimenti cinematografici con satire impietose.

€ 18 € 15.30
Ordine Avete pagato caro. Non avete pagato tutto normale @ €15,30
I libri del rogo
-15%

I libri del rogo

Crisi dello Stato-piano - Partito operaio contro il lavoro -Proletari e Stato Per la critica della costituzione materiale - Il dominio e il sabotaggio

Scritti nel corso degli anni Settanta e tradotti in diverse lingue, i cinque opuscoli che compongono questo libro sono stati considerati per lungo tempo l’ispirazione teorica del terrorismo di sinistra nel nostro paese. All’indomani dell’arresto del loro autore, il 7 aprile 1979, con l’accusa di essere a capo di un’insurrezione armata contro i poteri dello Stato, questi opuscoli, nonostante la loro fortuna editoriale, sparirono dalle librerie e furono inviati al macero. Seguirono gli anni di una corale demonizzazione: giudici, politici, sindacalisti, giornalisti, storici, intellettuali e accademici citarono ripetutamente passi di questi scritti definendoli “irrazionali”, “deliranti”, “criminali”, frutto insomma della mente malata di un “cattivo maestro”. I giudizi più benevoli si limitarono invece a definirli “estremisti”, “idealisti”, anarcoidi”, “dannunziani”.

€ 18 € 15.30
Ordine I libri del rogo normale @ €15,30