Autore › Pino Tripodi

Autore

 

Pino Tripodi

Pino Tripodi (Vibo Valentia, 1957) ha curato per DeriveApprodi il fortunato Io sono un black bloc e Io servo dello Stato. Per la Leoncavallo Libri ha pubblicato Lo Stato della globalizzazione con Marco Revelli. Presiede la Banca della Solidarietà ed è uno dei promotori del progetto Terra e libertà/critical wine.

IN CATALOGO

Campagna DeriveApprodi per gli insegnanti

La scuola è ottima cioè pessima

chinoise

I filosofi sono abituati a misurare la distanza tra il nome delle cose e il modo in cui le cose medesime accadono.

Per chi filosofo o meno volesse dilettarsi a considerare l’accadere della democrazia nella società vivente la scuola italiana è un terreno d’elezione privilegiato. In quale altro campo è così evidente che la democrazia con tutte le sue magnifiche ipertrofiche regole e le sterminate burocrazie che le sono congeniali è divenuta meno di un simulacro, una macchina necrotica produttrice di muri e fossati sociali.

continua ›

Per sempre partigiano
25 aprile

Per sempre partigiano

L'insurrezione di Santa Libera

Agosto 1946. L’insurrezione partigiana di Santa Libera, tra Langhe e Monferrato, è l’ultimo tentativo di fare lo sgambetto alla storia prima che l’Italia si infili definitivamente nel suo tunnel democristiano. Una vicenda a torto ritenuta minore viene diseppellita con un linguaggio che immerge il lettore nella vera vita, non in quella che evapora nei fumi della retorica dell’antifascismo canonico.

€ 16.00 € 13.60
Ordine persemprepartigiano normale @ €13,60

Editoriale #4: Da meno vecchi a più giovani

La storia di DeriveApprodi

di Pino Tripodi

Quando vent’anni fa nasce DeriveApprodi eravamo anagraficamente meno vecchi. Convivevano più nidiate sovversive in quell’avventura. I ventenni con le unghia già graffianti del movimento della Pantera, i trentacinquenni sempre più autonomi del movimento 77 e qualche decano delle storie precedenti. Convivevano tutti nel pentolone messo assieme per forza ciclopica dalla cocciuta volontà del Bianchi recalcitrando non poco, però. Ché pochi esclusi – il Sergio, l’io, il Bifo… – avevano doppia tessera in tasca. Quella tosta dell’identità – il simulacro di un’antica forma partito, l’icona di un qualche collettivo politico o centro sociale, la parentela stretta con qualche sparuta microrganizzazione – e quella spuria di DeriveApprodi…

continua ›

Vivere malgrado la vita
-15%

Vivere malgrado la vita

Sguardi di un disabile sul mondo

Uno sguardo profondo, lucido e spietato su una condizione esistenziale comune a molte persone. La vicenda di un ragazzo di diciotto anni che nel 1977 in seguito a un terribile incidente stradale diviene gravemente disabile. Un’esperienza sempre sospesa tra la vita e la morte, tra il dolore e l’amore. Una scrittura che rompe le barriere tra realtà e fiction, tra romanzo e saggio, tra vivere e filosofare, tra l’io-sé e l’io-mondo.

€ 14 € 11.90
Ordine Vivere malgrado la vita normale @ €11,90