Autore › Giorgio Mascitelli

Continua la campagna di DeriveApprodi per gli insegnanti

Una ventata di utilitarismo

Giorgio Mascitelli

chinoiseUna ventata di utilitarismo percorre i piani alti della scuola italiana. Basta con inutili saperi, viene ripetuto con convinzione dalle nostre èlite, che non servono nel mondo del lavoro; basta con la cultura che non sia spendibile sul mercato o quanto meno che non faccia spendere sul mercato informatico. In armonia con questo spirito nella legge della Buona Scuola è stato stabilito un numero di ore obbligatorie di stage lavorativi per il triennio delle superiori che chiaramente esorbita la capacità di ricezione del mondo produttivo italiano, secondo una tradizione tipica delle classi dirigenti nostrane di fissare obbiettivi prescindendo da fattori quali la loro effettiva realizzabilità.

CONTINUA A LEGGERE...