Autore › Gigi Roggero

Autore

 

Gigi Roggero

Gigi Roggero (Casale Monferrato, 1973), conseguito, un dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia e Scienza Politica dell’Università della Calabria. Ha pubblicato: La produzione del sapere vivo (Ombre corte, 2009), Intelligenze fuggitive (manifestolibri, 2005).

IN CATALOGO

Il treno contro la storia
novità

Il treno contro la storia

Considerazioni inattuali sui '17

Questo che avete tra le mani è un pamphlet, così si chiamano quegli scritti tagliati con l’accetta, dritti al punto e alla larga dai giri di parole, che si assumono il rischio della semplificazione perché presuppongono la complessità. Questo pamphlet si colloca lì dove l’azione modifica la teoria e la teoria direziona l’azione. Lì è lo spazio dei militanti politici.

€ 5.00 novità
Ordine treno_contro_storia novità @ €5,00

Diventare figli di nessuno

di Gigi Roggero

figli_di nessuno_prima di copertinaLeggere l’insieme attraverso il particolare: questo è uno dei grandi meriti di Sergio Bianchi con il suo Figli di nessuno (Milieu, 2015). È la “storia di un movimento autonomo”, ci informa il sottotitolo del libro, la storia cioè dell’Autonomia operaia in un’area territoriale tra Milano e Varese, in paesi che rispondono ai nomi di Tradate, Venegono Inferiore e Superiore, Castiglione Olona.

continua ›

Elogio della militanza
novità -15%

Elogio della militanza

Note su soggettività e composizione di classe

Il pensiero nasce sempre dalla contrapposizione. Non si inizia mai a pensare per, ma contro qualcosa. Ecco l’assunto di fondo di questo libro, che prende le mosse da una riflessione contro il capitalismo contemporaneo, e per affrontare i problemi della trasformazione sociale si pone al centro due concetti dell’«operaismo» italiano: soggettività e composizione di classe.

€ 13.00 € 11.05
Ordine Elogio_militanza normale @ €11,05
Gli operaisti
-15%

, ,

Gli operaisti

In Italia, alla fine degli anni Cinquanta, un ristretto gruppo di intellettuali e militanti politici di base inaugura, con la rivista «Quaderni rossi», un percorso di pensiero critico nei confronti dell’ortodossia marxista, che segnerà in modo indelebile i destini dei movimenti sociali dei decenni successivi. Gli operaisti sono passati alla storia come gli autentici innovatori della politica come azione rivoluzionaria. I loro detrattori li hanno invece bollati come i «cattivi maestri», ispiratori di teorie e pratiche estremistiche, parti delle quali sarebbero sfociate nel terrorismo di fine anni Settanta.

€ 20 € 17.00
Ordine Gli operaisti normale @ €17,00
Futuro anteriore

, ,

Futuro anteriore

Dai «Quaderni rossi» ai movimenti globali: ricchezze e limiti dell'operaismo italiano

Che cos’è l’operaismo? Quando e come è nato quello straordinario laboratorio politico specificamente italiano che ha contribuito a rinnovare il lessico e le categorie dell’analisi politica e ha tracciato un’altra strada rispetto al marxismo classico? Chi sono i suoi esponenti e quali sono le loro divergenze?

€ 20.00 Esaurito