Autore › Giairo Daghini

Sergio Bologna e Giairo Daghini sono tra i principali e più prestigiosi esponenti teorici del cosiddetto «operaismo italiano». Storico del movimento operaio il primo, urbanista il secondo, entrambi hanno insegnato presso importanti università europee.

IN CATALOGO


Maggio ’68 in Francia

,

Maggio '68 in Francia

Questo saggio sul «maggio ’68» – pubblicato nel luglio dello stesso anno sulla rivista «Quaderni piacentini» – è stato scritto nel bel mezzo del fuoco delle barricate parigine. A suggellarlo come un «classico» di quell’anno è la sua lettura degli eventi del tutto in controtendenza con le categorie interpretative allora in voga nella sinistra sia istituzionale che rivoluzionaria. Infatti, gli autori, nell’analizzare e descrivere la rivolta studentesca e operaia in atto ignorarono del tutto gli schemi ideologici del marxismo-leninismo, del maoismo, dell’anarchismo ecc. Furono piuttosto le categorie «operaismo italiano», forgiate nel corso degli anni Sessanta nei laboratori delle riviste «quaderni rossi» e «classe operaia», ad essere utilizzate in questo saggio nel quale si sostiene, con grande lungimiranza, che quel che sta accadendo in Francia non è che l’inizio di una rivolta generalizzata.

ESAURITO
€8,50
€10,00
Lista dei desideri