Oltre l’Antropocene

,

Etica e politica sul pianeta alla fine del mondo

  • ISBN
    978-88-6548-232-2
  • Pagine
    192
  • Anno
    2018
  • Collana
  • Tema
  • Tags
€ 15.00 in uscita

Cambiamento climatico, crisi degli ecosistemi, inquinamento, esaurimento delle risorse, collasso ambientale: gli ultimi giorni dell’umanità potrebbero essere quelli di massima potenza di homo sapiens, quando l’essere umano avrà forse compiuto il suo progetto di dominio sul cosmo distruggendo la natura stessa e le condizioni della vita sul pianeta. Quest’epoca, dove a rischio è l’esistenza di tutti i viventi, è stata da molti identificata con una nuova era geologica: l’Antropocene – l’epoca dove per la prima volta gli esseri umani sono una forza della natura superiore alle altre, capace di determinare il corso della storia del pianeta Terra. Questo è il primo libro in lingua italiana a rendere conto dell’esteso dibattito internazionale che ormai da alcuni anni ha assunto il paradigma dell’Antropocene come orizzonte a partire dal quale ripensare il presente e il futuro della vita umana, e non solo – un dibattito che ha visto la pubblicazione di centinaia di volumi a cavallo tra diverse discipline: ecologia, ambientalismo, antropologia, sociologia e scienza politica. Partendo da un’analisi delle concezioni di natura di cui l’Antropocene è solo l’ultima, e attraverso le questioni principali poste dall’etica ambientale e dalla filosofia politica, il libro analizza le politiche concrete che sono state impiegate nell’ultimo decennio per fronteggiare i problemi posti dall’Antropocene, provando a immaginare un paradigma di azione basata su nuove forme di pratiche collettive.

Oltre l’Antropocene
maggio

Stesso Autore

Oltre l’Antropocene