Ragione umanitaria

Una storia morale del presente

€ 22.00 in uscita

Che si tratti di azioni nei confronti dei poveri o dei rifugiati, delle vittime di catastrofi o di giustificare interventi militari, ovunque prende forma un «governo umanitario» di soccorso alle popolazioni subalterne: una nuova economia della morale della quale l’antropologo e sociologo di fama internazionale Didier Fassin analizza le premesse e la formazione. La morale umanitaria diventa il modo in cui si applica una razionalità del bisogno come reazione alla povertà, alla violenza, al dolore degli altri, pronta tuttavia a trasformarsi in strumento di dominazione. Dalla Francia al Sudafrica, dal Venezuela all’Iraq, attraverso l’inchiesta di antropologia sul campo di Didier Fassin ciò che emerge sono allora le basi di una politica dell’uguaglianza e del riscatto che prende le mosse da un altro rapporto con il dolore.

Ragione umanitaria
febbraio

«Il governo globale delle emergenze umanitarie»

Stesso Tema