Campagna abbonamenti DeriveApprodi 2018

Cosa significa essere abbonati?

Significa innanzitutto sostenere in forma concreta il lavoro editoriale, e non solo, della casa editrice.
Ma da quest’anno significa anche entrare a far parte di una rete di dialogo e consultazione sulle scelte editoriali e sui vari eventi collaterali che la casa editrice organizzerà nel corso dell’anno.
Ciò sarà possibile attraverso l’iscrizione degli abbonati al gruppo facebook di DeriveApprodi.

Che vantaggi si hanno abbonandosi?

Chi si abbona con un versamento di 180 euro riceverà direttamente a casa sua le oltre 30 novità che saranno pubblicate nel corso del 2018. Lo sconto calcolato per ogni libro è superiore al 70% sul suo prezzo di copertina.

Inoltre chi si abbona riceverà in omaggio una copia del poster del film di Franco Berardi (Bifo) Comunismo futuro.

Come ci si abbona?

È semplicissimo. Basta effettuare entro il 31 dicembre prossimo un bonifico bancario di 180 euro intestato a DeriveApprodi srl.

Le coordinate bancarie sono: Intesa Sanpaolo, codice iban: IT 18 O030 6903 2271 0000 0011 321, causale: Abbonamento DeriveApprodi 2018. La ricevuta dell’effettuato versamento va indirizzata ai seguenti indirizzi mail: [email protected] e [email protected]

Un anticipo delle uscite 2018

Luigi Cinque, Kunzertu 78/17, pagg. 256 + cd musicale > i giradischi

Alessandro Dal Lago, Serena Giordano, Sporcare i muri. Contro il decoro, volto estetico della proprietà > I libri di DeriveApprodi

Roberto Masiero, Artisti della fame. Storie di viventi alle prese col cibo > habitus

Roberto Ciccarelli, Forza lavoro. Il lato nascosto della rivoluzione digitale > comunità concrete

Nanni Balestrini, Cosmogonia e altro. Poesie complete. Volume terzo (1990-2017) > opere complete di Nanni Balestrini

Sandro Chignola, Da dentro. Biopolitica, bioeconomia, Italian Theory > doc(k)s

Yolaine Escande, Giardini di saggezza. In Cina e in Giappone > habitus

Didier Fassin, Critica della ragione umanitaria. Storia morale del tempo presente > humanities

Lanfranco Caminiti, Perché non possiamo non dirci «indipendentisti» > Input

Giulia Cerino, Stanno tornando! I foreign fighters Jihadisti raccontati dalle loro donne > I libri di DeriveApprodi

Ruggero D’Alessandro, Gioventù ribelle a San Francisco. Tra beat generation e hippies > I libri di DeriveApprodi

Francesco Mirenzi, Rock progressivo italiano. La storia, i concerti e le testimonianze dei protagonisti > i giradischi

Marino Ruzzenenti, Preghiamo anche per i perfidi giudei. L’antisemitismo cattolico e la Shoah > Labirinti

Luca Basso, Michele Basso, Fabio Raimondi, Stefano Visentin (a cura di), Marx. La produzione del soggetto > doc(k)s

Nanni Balestrini, Franco Berardi (Bifo) (a cura di), Almanacco alfabeta2. Primavera 2018. Il ’68. Testi e commenti > alfabeta2

Alberto Burgio, Il sogno di una cosa. Per Marx > Labirinti

Luca Cinquemani, Riflessioni critiche sulla potenza destituente nel pensiero di Giorgio Agamben > doc(k)s

Massimo La Torre, La natura del diritto. Il dibattito giusfilosofico contemporaneo > Labirinti